Category Archives: FAQ

Home »  FAQ

Lavora con noi

Stiamo ricercando per la ns. sede di Roma le seguenti figure professionali: – Stagista Ingegnere elettrico – Ingegnere elettrico – Perito elettrotecnico – Installatore – Agenti di vendita – Inoltre si selezionano imprese qualificate per l’installazioni dei ns. impianti Potete inviare il Vs. curriculum vitae con breve lettera di presentazione e autorizzazione al trattamento dei dati personali via email al seguente indirizzo: info@energeko.it Indicare gentilmente nell’oggetto la posizione per la quale desiderate candidarVi. I curriculum verrano archiviati presso una banca dati elettronica della ns. società e selezionate al fine di ricoprire le posizioni ricercate.  

Download

Download : In questo momento non ci sono file da scaricare  

Scambio sul posto

Cosa si intende con il termine scambio sul posto ? Il servizio di scambio sul posto (di seguito anche: SSP) è una particolare forma di autoconsumo in sito che consente di compensare l’energia elettrica prodotta e immessa in rete in un certo momento con quella prelevata e consumata in un momento differente da quello in cui avviene la produzione. Nello scambio sul posto si utilizza quindi il sistema elettrico quale strumento per l’immagazzinamento virtuale dell’energia elettrica prodotta ma non contestualmente autoconsumata. Condizione necessaria per l’erogazione del servizio di scambio sul posto è la presenza di impianti per il consumo e per la produzione di energia elettrica sottesi ad un unico punto di connessione con la rete pubblica. Chi può accedere allo scambio sul posto e chi lo eroga ? Con la deliberazione ARG/elt 74/08, in applicazione dall’1 gennaio 2009, l’Autorità ha previsto che lo scambio sul posto sia erogato da un unico soggetto su base nazionale (il GSE) e non più dalle imprese distributrici. Lo scambio sul posto può essere erogato a soggetti, denominati utenti dello scambio sul posto, per i quali si verifichino le seguenti condizioni: – l’utente dello scambio è un cliente finale (libero o in maggior tutela) o un soggetto mandatario del cliente finale, qualora quest’ultimo operi […]

Conto Energia Fotovoltaico

Conto Energia Se pensavi che dare una mano all’ambiente fosse utile ma costoso, questo è il momento di ricrederti. E’ arrivato il generoso “Conto Energia”. E’ lo strumento che ti permette di produrre elettricità da pannelli solari fotovoltaici, avendone anche un vantaggio economico, grazie agli incentivi ed alle speciali tariffe messe a disposizione dal Governo. Avvalendoti del Conto Energia contribuirai ad un mondo più pulito e avrai la possibilità di ottenere un’interessante resa economica. Cos’è ? Il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico hanno finalmente varato in Italia un “Conto Energia” con incentivi immediatamente utilizzabili: appena inizi a produrre energia il Gestore Servizi Elettrici (GSE) ti riconosce ed eroga una tariffa incentivante che può arrivare a circa tre volte quello che normalmente spendi per comprarla dalla rete elettrica. Potrai, in aggiunta al beneficio dell’incentivo, decidere se vendere l’energia che hai prodotto al libero mercato o al gestore di rete cui l’impianto è collegato o di utilizzarla in convenzione di “scambio sul posto”. Se la burocrazia ti preoccupa, sarai felice di sapere che la procedura per ottenere l’incentivo sarà direttamente curata dalla nostra società ed è inclusa nel pacchetto “chiavi in mano”. Il sistema garantisce una tariffa sicura della durata di 20 anni per chi installa e produce energia elettrica da […]

Tecnologia fotovoltaica

Tratto da  GSE S.p.A. : La tecnologia fotovoltaica La radiazione solare che raggiunge il pianeta Terra può essere convertita in energia elettrica mediante: la conversione fotovoltaica, che permette la trasformazione diretta dell’energia solare in elettricità sfruttando il fenomeno fisico dell’effetto fotovoltaico che si genera quando la luce colpisce particolari materiali; la conversione termica (termodinamica), che utilizza differenti sistemi tecnologici per raccogliere e concentrare la radiazione solare su un fluido termovettore. Il calore immagazzinato dal fluido è successivamente trasferito al circuito di una convenzionale centrale per la produzione di energia elettrica. Il dispositivo elementare che è alla base della tecnologia fotovoltaica è la cella fotovoltaica costituita da un materiale semiconduttore (in genere silicio) opportunamente trattato. Un insieme di celle fotovoltaiche collegate tra loro in serie o in parallelo costituisce il modulo fotovoltaico, il componente base commercialmente disponibile. Più moduli, connessi elettricamente fra loro ed installati meccanicamente nella loro sede di funzionamento, compongono un campo fotovoltaico. Un impianto fotovoltaico è costituito da uno o più campi fotovoltaici, dai convertitori di corrente continua in corrente alternata (inverter) e dai componenti di protezione e controllo da situare in base alle normative vigenti. Gli aspetti positivi della tecnologia fotovoltaica possono riassumersi in: assenza di qualsiasi tipo d’emissione inquinante durante il funzionamento dell’impianto; risparmio dei combustibili […]